Psicoterapia psicodinamica

Il neurologo premio Nobel Eric Kandel, fin dagli anni 1990, ha fatto la straordinaria e rivoluzionaria scoperta che la psicoterapia ha la validità di un trattamento biologico, ossia attraverso la parola si modifica strutturalmente il cervello ed in particolare le connessioni sinaptiche.

Le ricerche empiriche offrono una comprensione dello sviluppo umano che ricorda in modo straordinario il modello elaborato da Freud.

Autori come Gabbard (2002) hanno dimostrato  una sostanziale conferma sperimentale dell’idea centrale freudiana ossia che il comportamento patologico o disfunzionale non dipende dal pensiero consapevole, razionale ma da quello inconscio, pertanto le persone sperimentano e agiscono secondo forze motivazionali di cui non sono  consapevoli.

La psicoterapia è lo strumento attraverso il quale i sintomi, i comportamenti disfunzionali, le difficoltà relazionali, acquistano un senso ed un significato, permettendo alla persona di formulare una nuova narrazione di sè e della propria storia